Negri spettacolo per bianchi

Performance studio liberamente ispirata a I negri di Jean Genet e ai fatti dei giorni nostri

esito della residenza creativa realizzata in occasione di Lunarte12

con: Ebrima Badjie

suono e musica: Camera

luci e progetto video: Domenico Catano

ideazione e regia: Luigi Morra

una produzione Etérnit in collaborazione con Lunarte

durata: 15 minuti

Ebrima è “uno di questi”. La performance che lo vede protagonista mette il concetto di distanza centro delle questione legate a razzismo, classismo, immigrazione. Distanza che separa, come quella che a teatro separa pubblico e attori, e allontana dal dramma fino a renderlo spettacolo a cui assistere comodamente, da commentare senza la responsabilità di sentirsi coinvolti. Distanza che Genet, nel suo “I negri”, dichiarava di voler amplificare. Il testo attinge dal web, più precisamente dai social, trasformando in drammaturgia esternazioni, pensieri e opinioni.

“Negri spettacolo per bianchi è un lavoro che lascia senza fiato ma fa risuonare i luoghi comuni ribaltandoli addosso alle nostre coscienze e alla nostra cognizione della realtà.”  Sergio Nazzaro

Fotografie: Giovanna Colardo